Smartphone e Tablet del 2012, cosa aspettarsi

Il 2012 è vecchio solo di qualche settimana ma c’è già stata un evento, il CES di Las Vegas, che ha fatto da palcoscenico ad alcune novità del settore smartphone e tablet. Ormai, da anni a dire il vero, i produttori hanno perso l’abitudine di aspettare i grandi eventi per i loro lanci prodotto. Spesso e volentieri seguono un calendario tutto loro, sfruttando però le grandi manifestazioni come occasioni pubblicitarie per creare hype attorno al proprio marchio.

Fra poco più di un mese si terrà il Mobile World Congress, uno degli eventi più interessanti dell’anno, il più interessante in assoluto per il settore mobile.  Cosa vedremo fra un mese e mezzo? Ancora di più, quali novità ci attendono nel corso dell’anno?

Quad core nella fascia alta, dual core nella fascia media, single core nella fascia bassa. Durante il 2012 compariranno i SoC quad-core, e rappresenteranno una differenziazione chiara del mercato. Gli attuali SoC single core andranno a occupare la fascia medio bassa e bassa, mentre la fascia media e medio alta sarà occupata dai modelli dual core, mentre i modelli più potenti sperimenteranno i SoC a quattro core.

Romperemo la barriera dei 2 GHz. Verso la fine dell’anno, arriveranno alcuni modelli con chip dalla velocità di oltre i 2 GHz. Le batterie da 1700/1800 mAh diverranno lo standard, soppiantando quelle da 1500 mAh, mentre alcuni modelli vedranno batteria da oltre 2000 mAh.

Schermi HD per tutti. I display HD saranno praticamente un must per i modelli di fascia alta e medio alta, mentre tutti gli altri adotteranno modelli qHD e la fascia bassa accoglierà la risoluzione WVGA. Cadranno pian piano in disuso le risoluzioni da 320×480 pixel e inferiori.

La fotocamera da 8 megapixel diventerà sempre più standard,  i modelli da 5 megapixel occuperanno la fascia bassa mentre vedremo qualche bestione della fascia alta a incorporare sensori CMOS molto più grandi. A cosa serve tutto questo? A poco niente, ma è sempre un’interessante arma di marketing.

Tutti i terminali della fascia media e alta permetteranno di girare video in risoluzione Full HD, mentre la ripresa a 720p approderà nelle fasce più basse. Le fotocamere anteriori saranno invece in grado di riprendere video a risoluzione 720p, almeno nella fascia alta.

Siri è stata una novità per il settore, e tante altre aziende hanno proposto le loro alternative. Probabilmente vedremo qualche soluzione direttamente dai produttori.

Compariranno i primi smartphone e tablet con USB 3.0, sempre nella forma MicroUSB. La porta HDMI diverrà lo standard per la fascia medio alta e alta, mentre mancherà ancora nella fascia media e bassa. NFC sarà disponibile sui modelli di fascia alta a partire da fine secondo e inizio terzo trimestre, come il Direct Wi-Fi. Ovviamente Android 4.0 sarà lo standard per la fascia media e alta, mentre i terminali di fascia bassa continueranno con Android 2.x. Si inizieranno a vedere i servizi cloud integrati dei vari produttori, anche senza che si delineino particolari direzioni.

Per quanto riguarda Apple, nuovo iPad 3, con schermo migliore, processore A6 e fotocamera ereditata dall’iPhone 4S, e poi a seguire iPhone 5, che arriverà per la fine dell’anno, con buona parte dell’infrastruttura dell’iPad 3.

Condividi

  • Facebook
  • Google Plus
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS