HP Slate 7, il tablet per chi non ha bisogno di un tablet

HP Slate 7 è un tablet di fascia bassa. Piattaforma hardware poco potente, schermo non HD, nessuna particolare soluzione per limitare peso e dimensioni, e poca memoria. Potrete però installare una scheda MicroSD, e contare su Beats Audio, che migliora un po' le qualità audio. Android è installato nella sua versione basilare, ma è aggiornato. Per queste caratteristiche il prezzo di listino è troppo alto. Vale la pena considerarlo solo se lo trovate a un prezzo da occasione.

A volte capita di avere per le mani dei prodotti e interrogarsi sulla loro esistenza. Perché esiste questo prodotto? Certo la risposta potrebbe essere banale, ma corretta, estremamente corretta: perché se esiste un settore di mercato, qualcuno dovrà pure alimentarlo con dei prodotti, e qualcun altro li acquisterà. La mia domanda voleva però essere più profonda. Perché esistono prodotti che difficilmente si possono consigliare all’acquisto? Prendete per esempio i tablet da 7″ di una determinata – e ristretta – fascia di prezzo. Quanti tra i modelli che soddisfano i requisiti del nostro campione potranno essere realmente consigliati? Due? Tre modelli al massimo? Si, probabilmente non di più, ma l’opportunità di fare business in un mercato così florido attira una pletora di aziende che, quanto meno, ci provano. E dopotutto, se non ci fosse così tanta concorrenza, non si potrebbe nemmeno incoronare un modello migliore. Perché migliore di qualcos’altro dovrà pur esserlo.

d-slate-7-hero-v4_tcm_150_1378074

C’è infine un altro caso da tenere in considerazione, cioè quando un prodotto esiste semplicemente perché può esistere. Questo è il caso dello Slate 7 di HP, un prodotto che non consiglierei mai a chiunque mi chiedesse come soddisfare la sua voglia d’acquisto di un tablet da 7″. Ma così come esistono delle versioni di Slate da tenere in considerazione, alla stessa maniera altre esistono per pure questioni di mercato, per la voglia di creare prodotti economici e di completare una linea di mercato, occupando tutte le fasce disponibili. Slate 7 non è così interessante, così come non lo sono tanti altri tablet di fascia bassa. Schermo da 7″ con risoluzione inferiore a 720p, una fotocamera posteriore di scarsa qualità, un SoC RockChip che offre prestazioni elementari e sufficienti per le funzioni base di Android, rallentamenti e scarsa fluidità inclusi. 1 GB di memoria RAM, 8 GB di memoria d’archiviazione, lettore di schede Micro SD. Wi-Fi n, bluetooth 2.1 e altre caratteristiche basilari. Android è presente nell’ultima versione, ma senza alcuna personalizzazione.

I caratteri distintivi sono la tecnologia Beats per l’audio, l’applicazione ePrint per stampare in modalità Wi-Fi con tutte le stampanti HP compatibili e, perché no, il marchio HP. E queste sono anche le caratteristiche su cui dovrete condizionare la vostra scelta d’acquisto. Ma certo non al prezzo proposto, che è di 159 euro. Non è mai bello quando si “boccia” un prodotto, ma questo tablet, con queste caratteristiche, al prezzo a cui è venduto è, purtroppo per HP, fuori mercato. Se lo trovate a un prezzo inferiore e l’alternativa è un tablet di marca sconosciuta o quasi, allora date qualche possibilità allo Slate 7. Ma solo in questo caso.

  4 comments for “HP Slate 7, il tablet per chi non ha bisogno di un tablet

  1. lollo
    30 settembre 2013 at 02:05

    Interessante, mhm, 1 GB di memoria RAM e 8 GB di memoria RAM. Dev’esserci un errore! XD Sono sagace eh? 🙂

  2. 1 ottobre 2013 at 10:22

    è una nuova tecnologia del futuro 🙂

  3. Stefano
    29 ottobre 2013 at 19:54

    Ufficialmente costa più il Galaxy Tab 2.0 dello Slate 7. Eppure lo Slate ha un processore ben più performante del Galaxy, stessa “striminzita” quantità di RAM, e stessa “bassa” risoluzione. Ed il Galaxy è stato venduto e vende come il pane.
    Non capisco tutte queste critiche verso lo Slate.
    Mi chiedo anche se Andre Ferrario lo abbia mai preso in mano per poter affermare i “rallentamenti” e la scarsa fluidità, cose assolutamente non vera.
    E meno male che Tom’s dovrebbe essere un punto di riferimento per gli appassionati di tecnologia, con articoli scritti da appassionati e competenti del settore.
    Sarebbe bello se in certi post o pseudorecensioni parlaste di prodotti che EFFETTIVAMENTE avete provato e testato, e non per sentito dire.
    Ed ora si, censurate pure il mio commento.
    Tomsblog.it: il blog di tecnologia per chi non ha bisogno di tecnologia.

  4. bruna
    5 luglio 2014 at 10:56

    mi hanno regalato questo modello di tablet e essendo di deconda mano non ho l dvd per l’istallazione. Qualcuno mi può aiutare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *