Bandit, la Action Cam di TomTom che fa da sola i video

TomTom si lancia nel mercato delle Action Cam, e lo fa con un prodotto che non rappresenta l’eccellenza sotto il profilo tecnico, prediligendo l’ergonomia d’uso. Bandit, questo il suo nome, mira a eliminare i tempi morti che ci sono tra la registrazione delle clip video e la produzione del filmato finale. Per farlo, durante le registrazioni, vengono misurati vari dati rilevati dai sensori interni, come le accelerazioni, con lo scopo di “indovinare” quali siano i momenti più eccitanti e interessanti della registrazione. È anche possibile dire manualmente alla Action Cam che state per registrare un momento importante.

Action Camera TomTom Bandit

Tramite la connettività Wi-Fi, visualizzerete sullo schermo del telefono le vari clip registrare e potrete scegliere quali faranno parte del filmato finale. A questo punto l’applicazione scaricherà le clip necessarie dalla Bandit, e secondo i “dati di interesse” rilevati dai sensori vi proporrà un montaggio. Potrete effettuare modifiche e poi renderizzare il video finale, per esportarlo o condividerlo.

In questo modo si eliminano tutti i tempi morti del download e montaggio manuale. Prima di esprimermi su quanto funziona bene o male questo sistema dovrò vederlo all’opera. Per ora sappiamo che Bandit costerà 429 euro, offrirà una buona qualità, tanti accessori e compatibilità con gli accessori GoPro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *