da Pino Bruno

Su Facebook i ragazzi saranno più esposti ai rischi

Non vorrei essere nei panni di un genitore di adolescenti. Facebook sta per cambiare le regole di privacy per i minorenni. Tra qualche giorno i messaggi postati dagli utenti della fascia d’età fra i 13 e i 17 anni potranno essere visibili anche agli “amici degli amici”. Finora questa opzione era disattivata. Adesso i ragazzi Related posts: Su Facebook dilaga un’altra Catena di Sant’Antonio Sberle a Facebook per la privacy Facebook sta attivando il riconoscimento automatico...
da Pino Bruno

Con IGLO i rifiuti organici si essiccano

Cosa fare dei rifiuti organici casalinghi? Essiccarli con IGLO. Il progetto di Nicola Ferrari, fresco di laurea in design del prodotto industriale presso il Dipartimento di architettura dell’Università di Ferrara, concorre al premio finale di quarantamila sterline del James Dyson Award[1]. IGLO è un essiccatore domestico di rifiuti organici, ma dietro questa definizione si cela Related posts: Arte da discarica, SCART ovvero il lato bello e utile dei rifiuti A Zurigo i rifiuti sono oro:...
Pino Bruno 16 ott, 2013 2

ecologia, AMBIENTE
da Pino Bruno

Registro Italiano in Internet: Antitrust all’attacco della tedesca DAD

Un’altra istruttoria dell’Antitrust – l’ennesima – contro il poco trasparente “Registro italiano in Internet“, uno specchietto per le allodole per togliere soldi alle piccole e medie imprese italiane. L’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato sta agendo nei confronti della società tedesca DAD che “fornisce un servizio non liberamente richiesto dalle microimprese destinatarie della pratica Related posts: Liberalizzazioni taxi senza ricevute fiscali e Antitrust Apple...
da Pino Bruno

Su Facebook è finita l’invisibilità, dunque occhio alle impostazioni di privacy

Se avete un profilo segreto su Facebook, scordatevi di essere invisibili. Nel senso che i contenuti resteranno accessibili solo ai vostri amici, ma sarete comunque rintracciabili dal modulo di ricerca. Il social network sta per eliminare una sezione delle impostazioni di riservatezza. Finora si poteva scegliere se rendere visibile a chiunque il proprio profilo attraverso No related posts.
Pino Bruno 14 ott, 2013 4

Senza categoria
da Pino Bruno

Guardiamo tanta tv ma non sappiamo leggere o far di conto

Il Censis dice che “l’interazione tra l’ambiente comunicativo e la vita quotidiana degli abitanti di territori ipertecnologici sta producendo una vera e propria evoluzione della specie“. Basta intendersi sul concetto di evoluzione. Guardiamo tanta TV ma non sappiamo leggere o far di conto, come ci ha appena raccontato l’OCSE. Ci sarà un nesso tra il consumo massiccio di Related posts: I ragazzi snobbano i TG e vanno su YouTube Italy Press Freedom Status: Partly Free Giornalismi:...
da Pino Bruno

Su Google Maps adesso ci sono gli itinerari a tappe

Mica male i nuovi strumenti di Google Maps. Adesso si possono aggiungere le tappe agli itinerari programmati (a piedi, in bicicletta, in auto). Dopo aver scelto il punto di partenza si fa un clic sul simbolo +, si sceglie la località in cui fare sosta, ed ecco il tragitto ben pianificato. Destinazioni multiple, dunque. La Related posts: Mappe di Google anche in aeroporti, stazioni, alberghi e centri commerciali Trekker italiano, Google vuole farti fotografare il mondo a piedi Nuove mappe di Google...
da Pino Bruno

Il treno ritarda per causa di forza maggiore? Il viaggiatore ha comunque diritto al rimborso

A me è successo l’altro giorno. La cosiddetta “Freccia” di Trenitalia da Bari a Roma è arrivata a destinazione con 160 minuti di ritardo. Un uomo è stato travolto dal treno. Forse un suicidio. Ebbene, in tal caso, anche se il ritardo supera i 60 minuti, Trenitalia non rimborsa il biglietto, come recita il Regolamento: Related posts: A Bari si parcheggia e si paga il biglietto del bus con una app all-in-one ChangeYourFlight e se non parti non piangi Alitalia Trenitalia:...
da Pino Bruno

Io Nicolas e la mia mano bionica costruita in casa con una stampante 3D

Visitare la Maker Faire 2013 di Roma è stata una bellissima esperienza. Un bagno di folla, curiosità e passione, e dunque grazie agli organizzatori. Sarebbe impossibile raccontare tutto e tutti, oggetti, prodotti, idee realizzate e da realizzare. Certo è che il mondo dei makers – inventori, designer, artigiani, startupper, creativi – è in pieno fermento Related posts: Saranno famosi: Mathilde Berchon ancella dei makers della stampa 3D Ciak si gira un film a 360 gradi, con Beyonder Makers...
da Pino Bruno

È un mago? No si informa su Facebook e noi siamo polli

Sarà pure Data Mining faidate, ma funziona. Eccome se funziona. Questo spot, trasmesso da una rete televisiva belga, gira in rete da quasi un anno e dunque se l’avete già visto passate oltre. Se vi fosse invece sfuggito e siete frequentatori assidui dei social network, dategli un’occhiata. C’è un finto mago che dice di  saper Related posts: Se il talebano adesca i soldati su Facebook Francia: non si può parlare di Facebook o Twitter alla radio e in tivù Furto...
da Pino Bruno

Italiani digitali a Berlino

Davide Pettenuzzo vive a Berlino da quattro anni, dove lavora per la società informatica Visual Meta. In questo articolo Davide descrive cosa accade nella “fervente scena digitale berlinese”, sottolinea come “tanti italiani stiano contribuendo a farla crescere con le loro idee”  e dice perché “molti sono tra i protagonisti”. “La realtà degli italiani che lavorano nel No related posts.
da Pino Bruno

Ryanair rende gratuita la sua app: è come l’uomo che morde il cane

Ryanair, si sa, fa pagare pure l’aria che respiri e potremmo aggiungere che non eccelle certo in trasparenza. L’ultima multa dall’antitrust italiana se l’è beccata ad aprile: 400mila euro perché continua ad applicare un sovrapprezzo a chi paga i biglietti online con carta di credito. Proprio oggi un tribunale francese ha condannato Ryanair a pagare Related posts: La presa per i fondelli dei voli low cost RyanAir dice che i blogger sono idioti Ryanair: basta con...
Pino Bruno 2 ott, 2013 2

ryanair, AU HASARD
da Pino Bruno

E se il televisore diventasse una mattonella?

La televisione è proprio da gettar via? Non parliamo di contenuti (anche se talvolta vien proprio voglia di sbarazzarsene, a causa della ridondanza di trash) bensì di contenitori. Anzi, dei vecchi televisori col tubo catodico. Se ne trovano ancora, purtroppo, agli angoli delle strade. C’è chi li abbandona senza curarsi della presenza di materiali pericolosi come piombo Related posts: Rifiuti: e il riciclare m’è dolce in questo mare Articoli correlati elaborati dal plugin...
da Pino Bruno

“Uova fatali” se la Scienza entra in conflitto con l’etica

La Scienza senza etica può generare mostri, così come il sonno della ragione. Nel 1954 Michail Bulgakov affrontò il tema nel suo romanzo breve “Uova fatali”, satira del nascente stalinismo e dell’ottusità della burocrazia che pretende di asservire la ricerca scientifica alle esigenze della politica. Al racconto dell’autore del “Maestro e Margherita” si è ispirato Related posts: Con Android anche se dormi puoi aiutare la Scienza La scienza è uno scatto...
da Pino Bruno

Le news migliori? Quelle digitali

Celia Guimaraes, giornalista di RaiNews24, è andata a Google Italia per intervistare il Chief Economist del colosso digitale, Hal Varian, venuto in Italia per ritirare il premio ‘E’ giornalismo’ assegnato al motore di ricerca. Ecco il suo racconto per il mio blog. Milano, Corso Europa 2. La fermata della metro più vicina è San Babila. Un Related posts: Talebani digitali tra frizzi e lazzi STOP una sola edicola per mille giornali digitali Guerre digitali: perché Facebook e Google...