Home » economia » I creativi si sono rincretiniti

I creativi si sono rincretiniti

In Italia ci sono 22 milioni di persone che si collegano a Internet, mediamente per 88 minuti al giorno, poco meno di un’ora e mezza. Considerando che g’è gente come me che difficilmente scende sotto le 9 ore, vuol dire che qualcuno ci sta sì e no 10 minuti.

Per i pubblicitari il web è una manna, ma anche uno spauracchio, perché proprio non hanno capito nulla di come lavorarci. Ma mica solo loro, la pubblicità online, e i segreti per farla funzionare, non li ha capiti nessuno.

ads

“Fanalini di coda in questo movimento sono piuttosto le agenzie creative, per quanto stiano ora cercando di recuperare il terreno perduto: queste sii sono arroccate nel difendere l’autorevolezza conquistata ai tempi in cui la televisione pesava moltissimo sugli investimenti pubblicitari, quando si pensava che per fare una campagna pubblicitaria bisognasse necessariamente partire da uno spot televisivo. Oggi le cose sono completamente cambiate ma le agenzie creative se ne sono rese conto in ritardo.”

Toh, i creativi che restano indietro. La categoria dei “moderni” per eccellenza che morde la polvere? Sarà, ma forse Layla Pavone, gran capo della loggia dei pubblicitari (IAB), magari ne ha sparata una a caso, tanto per colpire qualcuno di poco pericoloso.

Eppure il fatturato, a quanto pare, continuerà a crescere. Ma allora si investe sul nulla, sul vuoto? Si spendono soldi che non si sa se, come e quando torneranno. La pubblicità si fa così?

Certo, si è sempre fatta così. In rete non è misurabile, ma qualcuno può misurare l’efficacia di annunci televisivi, cartelloni e spot in radio. No, nessuno, si fanno e basta. Chi ci vive ringrazia, me compreso.

I creativi si sono rincretiniti Reviewed by on . In Italia ci sono 22 milioni di persone che si collegano a Internet, mediamente per 88 minuti al giorno, poco meno di un'ora e mezza. Considerando che g'è gente In Italia ci sono 22 milioni di persone che si collegano a Internet, mediamente per 88 minuti al giorno, poco meno di un'ora e mezza. Considerando che g'è gente Rating:
scroll to top