Home » social » Il Muro del Pianto entra nell’epoca di Twitter

Il Muro del Pianto entra nell’epoca di Twitter

Anche il Muro del Pianto va online con Twitter, grazie a un progetto di Alon Nirs che più semplice non si può. Con Twitter raccoglie messaggi degli ebrei di tutto il mondo, li trascrive e li attacca al muro, resto del secondo tempio di Erode, distrutto dai romani nel 70 dC.

Nirs, a quanto pare, ha trovato ispirazione nel ruolo che ha, e sta avendo, Twitter nella protesta iraniana, ma la cosa gli è sfuggita di mano, tanto che ha dovuto chiedere aiuto per gestire il servizio, perché è stato inondato di richieste.

Adesso, guardà un po’ che novità, si cercano sponsor. Sta a vedere che vedremo dei post-it su un muro millenario, con 140 caratteri più il logo di una multinazionale. Tutta da ridere, sì sì. È proprio vero che non c’è più religione, tranne quella del vitello d’oro.

Lo trovate qui: http://twitter.com/TheKotel

Il Muro del Pianto entra nell’epoca di Twitter Reviewed by on . Anche il Muro del Pianto va online con Twitter, grazie a un progetto di Alon Nirs che più semplice non si può. Con Twitter raccoglie messaggi degl Anche il Muro del Pianto va online con Twitter, grazie a un progetto di Alon Nirs che più semplice non si può. Con Twitter raccoglie messaggi degl Rating:
scroll to top