Home » Hardware » Giù le mani dal mio portatile! Non voglio altro software!

Giù le mani dal mio portatile! Non voglio altro software!

notebookPerché i produttori di portatili, Acer, Sony, Toshiba e compagnia bella, continuano a inzuppare i loro notebook di software che nessuno ha richiesto? Arriva un nuovo portatile, lo accendo e… aspetto, poi aspetto, aspetto ancora qualche decina di secondi, poi… spengo, inserisco il DVD di Windows e formatto.

McAffee, Norton, servizio di update, servizio di backup, servizio di rete, versione prova di Office, versione trial e relativo menù d’avvio rapido del software di masterizzazione, una bella manciata di librerie inutili, tutto condito, qua e la, da link a ebay e varie sezioni del sito del produttore…

Capisco gli accordi commerciali, un tacito scambio di favori ma l’utente, cosa deve sorbirsi? Un portatile che impiega tre volte il tempo per avviarsi, che apre 2, 3 o 4 finestre all’avvio, che inganna, si, perché chi non è esperto potrebbe anche incappare nella trappola dell’acquisto di un software di cui non ha bisogno.

Ormai seguono tutti questa strada, un percorso iniziato anni fa e, giorno dopo giorno, peggiorato e ormai inarrestabile. Chi pensa che sia corretto? Sono andato al negozio, ho chiesto un portatile, ho scelto tra quelli presentati, l’ho pagato e portato a casa. Ho comprato un portatile, assieme alla licenza del sistema operativo. Non ho chiesto un antivirus, otto link a siti di cui non mi importa nulla, e 10 applicazioni che non userò mai in tutta la mia vita. Ho chiesto solo un portatile, con Windows. Solo questo, perché mi infastidite, anzi, mi rovinate il sistema operativo, me lo rallentate, con delle applicazioni che non ho chiesto?

Insomma, il concetto mi sembra chiaro. Ovviamente, c’è sempre il lato buono, come in – quasi – ogni cosa. L’antivirus serve per proteggere l’utente meno esperto, le utility per semplificargli alcune attività; anche i link, mal che vada, per andare in Internet passerà sempre da eBay…

windowsvista

Tuttavia, se tenete così tanto ad accompagnare l’utente per mano, perché non gli date una scelta? Un bel sistema auto configurante. La prima volta che accendo il notebook, lasciatemi la possibilità di scegliere tra tre opzioni:

  1. Si, voglio che installi tutto il software compatibile con questo sistema, anche quello meno compatibile, non sono così fiscale, almeno puoi rallentarmi il sistema, non mi piacciono i computer troppo veloci.
  2. Se magari mi fai vedere cosa vuoi installare, così posso scegliere…
  3. No, grazie. Sono troppo intelligente per impantanare un sistema installato di fresco con software di ogni razza e stazza…

Non siete d’accordo? Non sarebbe così difficile e stareste veramente offrendo un servizio all’utente, non un servizio che l’utente è costretto a subire a supporto di accordi commerciali di cui non ne conosce nemmeno l’esistenza..

Giù le mani dal mio portatile! Non voglio altro software! Reviewed by on . Perché i produttori di portatili, Acer, Sony, Toshiba e compagnia bella, continuano a inzuppare i loro notebook di software che nessuno ha richiesto? Arriva un Perché i produttori di portatili, Acer, Sony, Toshiba e compagnia bella, continuano a inzuppare i loro notebook di software che nessuno ha richiesto? Arriva un Rating:
scroll to top