Home » Apps & Games » Il gioco su PC è morto. Questa volta il rischio c’è.

Il gioco su PC è morto. Questa volta il rischio c’è.

giochi_logoIl PC, come macchina per videogiocare, è ormai morta. Quante volte avete sentito questa frase? I tormentoni iniziavano già cinque anni fa, forse più, se ricordo bene, senza andare a fare un’approfondita ricerca. Erano i tempi della prima Xbox e della PlayStation 2 dove le console, effettivamente, catturavano sempre più adepti.

Passa il tempo, evolvono le console MS e Sony, si aggiunge Nintendo con una piccola rivoluzione, e nascono modelli tascabili sempre più interessanti. Finché si prende un gran calderone, e ci si butta dentro tutto, PC compreso, allora basterebbe scegliere quello che soddisfa maggiormente le proprie esigenze. Siamo però giunti, ormai, in una situazione dove non c’è più un tutti contro tutti, ma piuttosto un tutti contro il PC.

tutte le console

Quella che è stata la piattaforma di gioco per eccellenza, da anni, si ritrova a dover fronteggiare l’avanzata di tutte le console. I colpi duri, subiti negli anni, sono molti. Si va dalle critiche, del tipo: “su Console basta accendere, mettere il DVD, e sei pronto per giocare. Sul PC devi aggiornare i driver, poi si pianta, poi non va questo e quell’altro”, a scelte ben più critiche da parte degli sviluppatori. Mi riferisco al modo in cui vengono creati i videogiochi. Una volta nasceva il titolo per PC, e poi veniva “portato” (porting) su Console.

Pian piano, la tendenza si è invertita, ed ora la maggior parte dei giochi viene sviluppata per console e poi portata su PC. Cosa implica tutto ciò? Che un titolo sviluppato per essere giocato con il joypad perde la sua essenza (o risulta più difficile) se giocato con mouse e tastiera. Oltre a ritrovarsi sul PC la mancanza del mouse nei menù, o la mappa dei comandi che mostra il joypad Xbox, a volte ci sono veri limiti tecnici. Avete provato a giocare a Dead Space con il mouse? Tutto è stato tarato per la levetta analogica del Joypad, che offre una cerca “pastosità” dei movimenti, che permettono un miglior controllo con la meno precisa periferica MS. Con il mouse, tutto diventa un incubo, poiché a un movimento preciso corrisponde a un ritardo temporale che rende gli spostamenti molto imprecisi.63666132_a0f9d02f2d

Oltre al porting e alle ottimizzazioni per console, ora alcuni giochi non sono nemmeno previsti per PC, e pochi di quelli multipiattaforma escono in contemporanea anche per il PC. Poi, cosa ci mettiamo? Ah, la mancanza per alcuni successi (vedi Bioshock 2, per esempio) di server dedicati per le partite multiplayer.

C’è chi afferma che alcune tipologie di giochi, come gli RTS e gli FPS sono meglio sul PC. Attenzione ragazzi, ogni titolo di questo genere di nuova uscita dimostra sempre più che avete torto, poiché diventano tranquillamente fruibili anche su console. Ok, non sono ancora il massimo, ma quanto impiegheranno ad eliminare i problemi di controllo? Non molto..

Insomma, tutto va in un’unica direzione. Le console sono ormai un centro multimediale del divertimento, e se anche gli sviluppatori ora le mettono come prima – se non unica – scelta per le loro creazioni, ecco che il gioco per PC è veramente in pericolo.

computernerd-500x379

Chiudo con una piccola riflessione, così da sedare anche questo dubbio. Una volta, il gioco per PC non aveva rivali anche grazie alla pirateria. Scaricare un gioco ed avviarlo con l’apposito crack è sempre stato un gioco da bambini. Le protezioni sono migliorate, ma sono sempre state bypassate. Usare giochi piratati su console è decisamente più complicato: la X360 deve essere modificata, il gioco scaricato e masterizzato in una determinata maniera, con il rischio che non funzioni se qualcosa non è stata fatta nel verso giusto. E poi ci sono le conseguenze, come i vari ban dal Live. La PS3, invece, è per ora inviolata e, anche se fosse craccata, siamo proprio sicuri che tanta gente sia disposta a scaricarsi un gigantesco Blu-Ray e a masterizzarselo? Nei panni di uno sviluppatore, cosa scegliereste? Una piattaforma come il PC, facilmente piratabile, o una console?

Pian piano si va verso il dominio delle console, cosa potrebbe invertire questo processo? Staremo a vedere..

Il gioco su PC è morto. Questa volta il rischio c’è. Reviewed by on . Il PC, come macchina per videogiocare, è ormai morta. Quante volte avete sentito questa frase? I tormentoni iniziavano già cinque anni fa, forse più, se ricordo Il PC, come macchina per videogiocare, è ormai morta. Quante volte avete sentito questa frase? I tormentoni iniziavano già cinque anni fa, forse più, se ricordo Rating:
scroll to top