Home » Videogiochi » No, i videogiochi su PC possono avere un futuro

No, i videogiochi su PC possono avere un futuro

In redazione ci siamo confrontati svariate volte, in questi giorni, sul destino del PC come piattaforma di gioco. Andrea ha sfornato un post, molto articolato e completo, che mi sembra riassuma tutti gli aspetti che portano a pensare a un futuro cupo per i videogiochi su computer.

Personalmente, non ho nulla da eccepire su quanto ha scritto, mi trovo concorde su tutto, ma per una volta mi metto nei panni di chi la pensa diversamente. Che cosa può evitare la scomparsa del PC dal novero delle piattaforme per videogiocare? Andiamo per punti.

dukenukemforever

Microsoft. La casa di Redmond ha nella Xbox una console solida, che in questa seconda generazione ha scardinato il monopolio di Sony, bruciandola sul tempo. Inutile dire, però, che c’è anche Windows. Il sistema operativo che deve parte della sua fortuna ai videogiochi. In tanti lo installano perché è compatibile con tutti i giochi in commercio. Cosa succede se Microsoft non ha più il supporto del mondo dei videogiochi? In tanti potrebbero avere il motivo definitivo per dire “passo al Mac” o “provo Linux”. Insomma, la compatibilità dei videogiochi è l’ultimo vero baluardo che resiste dalla notte dei tempi.

I produttori di Hardware. Intel, AMD, Nvidia. Tre aziende che continuano a produrre nuovi componenti, sempre più potenti. Per un uso da ufficio, qualsiasi soluzione di media fascia attuale è buona, forse anche troppo. Che cosa ce ne facciamo di processori multi-core, frequenze più elevate e GPU con teraflop di potenza? Senza giochi servono a poco, anche se le aziende stanno trovando applicazioni alternative (parlo soprattutto delle schede grafiche).

video_gamers_at_play

Software house. Terzo e ultimo punto, il più difficile da inserire. Qualche software potrebbe aver da ridire sulla morte del PC come sistema di gioco. Penso a Valve, per esempio, che ha in Steam un “iTunes dei giochi” sempre più interessante e completo. È una bella fonte d’introiti per lei e anche per chi pubblica i giochi sul negozio digitale. Certo, è un punto un po’ debole, ma l’ho scritto per completezza.

crysis

Insomma qualcosa – o meglio qualcuno – potrebbe mettersi in mezzo a una fine che sembra sempre più segnata. Voi cosa ne pensate?

No, i videogiochi su PC possono avere un futuro Reviewed by on . In redazione ci siamo confrontati svariate volte, in questi giorni, sul destino del PC come piattaforma di gioco. Andrea ha sfornato un post, molto articolato e In redazione ci siamo confrontati svariate volte, in questi giorni, sul destino del PC come piattaforma di gioco. Andrea ha sfornato un post, molto articolato e Rating:
scroll to top