Home » Apple » Apple e i videogiochi, acquistare Valve per conquistare il mondo

Apple e i videogiochi, acquistare Valve per conquistare il mondo

Oggi leggevo un pezzo dei nostri colleghi statunitensi. Secondo loro ci sono 5 punti chiave per cui Apple dovrebbe comprare Valve. Il titolo mi ha lasciato titubante, poi ho deciso di leggere e devo dire che i motivi elencati non sono tanto stupidi. Proprio per nulla.

Il primo punto riguarda iTunes. Il software che è la base dei grandi incassi della Mela Morsicata dapprima con iPod e poi con iPhone e iPad. iTunes permette di scaricare musica, show televisivi e anche film completi. Non vi sembra che in questo quadretto idilliaco manchino i giochi? Sì. Integrare Steam in iTunes sarebbe il miglior modo per proporre da subito un servizio maturo e completo.

Il secondo punto parla della maturità di Steam. Il servizio di download di Valve è stato recentemente aggiornato e ha anni di presenza sul mercato. Non c’è che dire: se si parla di acquistare giochi online in pronta consegna digitale, si pensa a Steam. Apple acquisirebbe non solo un servizio rodato, ma anche molti utenti con la speranza che questi passino al Mac.

Il terzo punto riguarda iPad. Apple punta molto su questo prodotto e nella presentazione, che ne dicano i puristi, la stessa azienda ha più volte ribadito che si può giocare meglio che su un iPhone o un iPod Touch. iTunes con Steam integrato sarebbe ideale per lanciare iPad nell’olimpo delle piattaforme da gioco. (questo punto è un po’ debole, ma non è da sottovalutare).

Il quarto punto riguarda Steam Cloud, ovvero quella declinazione del servizio di Valve che permette di archiaviare su Internet i salvataggi e le impostazioni di ogni account e gioco. Insomma, una soluzione ideale per permettere di giocare su più dispositivi: iPhone, iPad, iPod, Mac e magari anche PC. Che volere di più?

Il quinto e ultimo punto è forse quello più controverso. Steam ha il 70% della mercato della distribuzione digitale di videogiochi. Steam è arrivato su Mac. Apple ama aver il controllo su ogni aspetto della sua piattaforma. Apple, per questi motivo, avrebbe interessi abbastanza forti per comprare Valve. Per un’azienda che ha 40 miliardi di dollari di liquidità, così almeno si dice, l’acquisto di Valve Software potrebbe non essere un problema. Anzi, è solo un’occasione per moltiplicare quei 40 miliardi. Che sia questa una delle future One More Thing del prode Steve Jobs?

Apple e i videogiochi, acquistare Valve per conquistare il mondo Reviewed by on . Oggi leggevo un pezzo dei nostri colleghi statunitensi. Secondo loro ci sono 5 punti chiave per cui Apple dovrebbe comprare Valve. Il titolo mi ha lasciato titu Oggi leggevo un pezzo dei nostri colleghi statunitensi. Secondo loro ci sono 5 punti chiave per cui Apple dovrebbe comprare Valve. Il titolo mi ha lasciato titu Rating:
scroll to top