Home » AMD » Intel e FTC, un accordo che cambia tutto?

Intel e FTC, un accordo che cambia tutto?

Intel si è accordata con la Federal Trade Commission per evitare una di quelle mega multe per abuso di posizione dominante che ogni tanto sarebbero salutari (Intel a patti con la FTC: svolta nei mercati CPU e GPU). E con mega multa non intendo quel miliardo di euro inflitto alla stessa Intel dalla Commissione Europea, quelle sono noccioline. Proprio l’altro giorno parlavo di Nvidia e di come i recenti movimenti di mercato l’avessero messa in una posizione scomoda (Nvidia fatica, troppi progetti le hanno fatto perdere il focus?). Quello che però è successo nella tarda serata di ieri, ribalta tutto. Andiamo per punti. Intel non potrà condizionare con dei benefici i produttori di computer in cambio della promessa di acquistare chip esclusivamente da Intel e rifiutare l’acquisto di chip di altre aziende; Intel non potrà effettuare rappresaglie contro i produttori di computer se questi faranno affari con altri fornitori attraverso la rimozione dei benefici promessi Queste due cose sono importanti per Nvidia, ma anche per AMD, VIA e tutto il mercato. Nvidia in particolare negli anni passati si è lamentata di un fatto che spiega molte cose. La prima generazione di netbook si basava su piattaforme Intel o su piattaforma […]

Intel e FTC, un accordo che cambia tutto? Reviewed by on . Intel si è accordata con la Federal Trade Commission per evitare una di quelle mega multe per abuso di posizione dominante che ogni tanto sarebbero salutari (In Intel si è accordata con la Federal Trade Commission per evitare una di quelle mega multe per abuso di posizione dominante che ogni tanto sarebbero salutari (In Rating:
scroll to top