Home » Apple » Steve Jobs dichiara guerra al Giappone

Steve Jobs dichiara guerra al Giappone

Steve Jobs è un maledetto bambino viziato. Leggo che Mr. iCeo è andato in Giappone con la famiglia, un viaggio di tutto relax per festeggiare probabilmente le ottime vendite dei prodotti con il marchio della Mela. Il buon Jobs ha deciso di acquistare delle shuriken, le stelle che lanciano i ninja  — ormai solo nei film. Arrivato all’aeroporto per prendere il suo jet privato e ripartire verso altri lidi, il servizio di sicurezza è intervenuto impedendo a Steve di portarsi dietro le shuriken, evidentemente ritenute pericolose. L’iCEO è andato su tutte le furie, anche se un po’ è comprensibile. Ha obiettato che chiaramente, essendo il jet di sua proprietà, non avrebbe certamente tentato di fare un sabotaggio prendendo la sua famiglia in ostaggio con le shuriken. All’aeroporto (Kansai International Aiport) lo smistamento dei bagagli non è gestito in maniera tradizionale (sembra che ci sia il rischio — in assenza di controlli — che un bagaglio possa passare di mano facilmente tra la parte dei jet privati e quella dei voli pubblici) e quindi, davanti a regole ferree, Jobs ha dovuto cedere. Prima di andare, però, ha lanciato un monito che ha fatto tremare tutto l’Oriente: “Non tornerò mai più in […]

Steve Jobs dichiara guerra al Giappone Reviewed by on . Steve Jobs è un maledetto bambino viziato. Leggo che Mr. iCeo è andato in Giappone con la famiglia, un viaggio di tutto relax per festeggiare probabilmente le o Steve Jobs è un maledetto bambino viziato. Leggo che Mr. iCeo è andato in Giappone con la famiglia, un viaggio di tutto relax per festeggiare probabilmente le o Rating:
scroll to top