Home » banda larga » È più veloce l’ADSL o un piccione viaggiatore? Ecco la risposta

È più veloce l’ADSL o un piccione viaggiatore? Ecco la risposta

catch-the-pigeonEra una battuta, fino a ieri: “Con la linea che mi ritrovo faccio prima con i piccioni viaggiatori”. E invece qualcuno ha voluto farlo sul serio. Sì, perché i problemi delle aree rurali esistono anche in Gran Bretagna, un paese che si tende a considerare tra i primi, quando si parla di diffusione delle connessioni veloci. L’esperimento è semplice: 300 MB su scheda SD, spediti con un piccione a 120 Km di distanza, e l’upload degli stessi file per un trasferimento via posta elettronica (o Dropbox, o quello che vi pare). Il piccione ce l’ha fatta in un’ora e un quarto. Nello stesso tempo il caricamento via Internet era al 24%. Il volatile ha eguagliato una linea a 533 kbps in upload, reali. Niente male, migliore di quasi tutte le linee disponibili in Italia. Naturalmente se le distanze aumentano, e magari c’è di mezzo un oceano, l’opzione del piccione è molto meno interessante. La morale è semplice: se i vostri file non vanno lontano e non avete a disposizione una vera linea veloce, meglio spostarli a mano, o farli trasportare a qualcuno. E questo è quanto. Ora, si potrebbe pensare che il problema riguardi solo chi vive in campagna, isolato […]

È più veloce l’ADSL o un piccione viaggiatore? Ecco la risposta Reviewed by on . Era una battuta, fino a ieri: “Con la linea che mi ritrovo faccio prima con i piccioni viaggiatori”. E invece qualcuno ha voluto farlo sul serio. Sì Era una battuta, fino a ieri: “Con la linea che mi ritrovo faccio prima con i piccioni viaggiatori”. E invece qualcuno ha voluto farlo sul serio. Sì Rating:
scroll to top