Quale social network scegliere per la vostra attività. Vediamo insieme i criteri e i passi da fare per comunicare correttamente!" />
Home » Per chi si avvicina » Quando il post fa la differenza: Social Network, quale?

Quando il post fa la differenza: Social Network, quale?

social network

Con l’articolo introduttivo Quando il post fa la differenza: Social media in azienda — ecco perchè! avevo introdotto la tematica del marketing applicato ai social network, rimandando a questo articolo la spiegazione su quale social website scegliere per la vostra attività!

social network
Se avete letto dunque l’articolo introduttivo  direi che possiamo cominciare. I protagonisti del web attuale sono molti, pochi però sono quelli di grande successo che realmente possono influenzare positivamente le vostre attività lavorative se sfruttati nel modo giusto. 
 
Tra i grandi del settore troviamo:
  • Google+
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Youtube
Cominciamo dunque a vedere quali sono le caratteristiche e le offerte in ambito lavorativo di questi grandi portali.
 
Google+
 
Lo si intuisce dal nome, questo infatti è il Social Network secondo la grande Google. Incentrato sulle cerchie potremo aggiungere le persone o le aziende e suddividerle in diversi gruppi, chiamati per l’appunto cerchie. Permette di condividere qualsiasi tipo di contenuto multimediale, è dotato di una bacheca ed in risposta al conosciutissimo “mi piace” di Facebook utilizza il bottone “+1” il quale però ha la medesima funzione. 
 
Interessante la funzione Explore la quale ci permetterà di conoscere i trend del momento, un po’ come su Twitter.Vi è la possibilità di creare Eventi, Caricare album fotografici e video, oltre a poter prender parte alle community, pagine simili ai gruppi del concorrente Facebook.
 
In ambito lavorativo come possiamo sfruttarlo? 
Se siete un’azienda la prima cosa da fare sarà quella di creare una vostra pagina aziendale dove andrete a inserire tutte le informazioni che il sistema consente.
Il perché è ovvio, G+ è di Google perciò ogni informazione che inserirete aiuterà a indicizzare meglio il vostro sito web e a renderlo più raggiungibile rispetto alla concorrenza.
Se il vostro per esempio è un ufficio con un determinato orario per le visite allora aggiungerete il nome della vostra azienda, l’indirizzo, una piccola descrizione e l’orario di lavoro. Il tutto comparirà nelle ricerche di Google e nelle ricerche su Google Maps.
 
Grazie alle cerchie poi potrete organizzare la vostra utenza nel modo che più vi è utile, permettendo così di differenziare le informazioni che volete inviare riservandole a determinati clienti piuttosto a tutti.Google+ come avrete capito è adatto un po’ a tutto. Anche se poco utilizzato attualmente almeno in Italia, è sempre meglio sfruttarlo per i vantaggi che porta nelle ricerche sul web.
 
Facebook
 
Data la sua popolarità descrivervelo nel dettaglio sarebbe una perdita di tempo per voi lettori, salteremo perciò subito alle funzioni principali.
Grazie alle Fan Page potrete interagire con i vostri clienti ad un livello molto personale. Creando la vostra pagina aziendale potrete condividere post provenienti dal vostro sito web, foto dei vostri eventi, video dei vostri prodotti, realizzare offerte riservate ai vostri fan e fare sondaggi.
La grande quantità di persone iscritte a questo social network inoltre permette di raggiungere un potenziale di clienti quasi infinito, ad oggi infatti Facebook conta oltre 850 milioni di utenti.
 
Ma come raggiungere più persone? Basterà pianificare una campagna pubblicitaria tramite il tool integrato nel sito web, tra i criteri con i quali potrete decidere i destinatari dei banner pubblicitari trovate l’età, la città di provenienza, gli interessi precisi e molto altro. In questo modo eviterete di sprecare denaro con una campagna sbagliata.
 
Esempio, se la vostra azienda produce abbigliamento maschile di classe allora dalla campagna escluderete tutte le donne e gli uomini al di sotto dei 30 anni, in questo modo la pubblicità sarà visibile solo dal vostro target reale.
 
Facebook è utilissimo per restare in contatto con i propri clienti, offrirgli assistenza e promuovere il brand. Anche qui come su Google+ potrete aggiungere tutte le informazioni relative all’azienda come la storia, l’indirizzo gli orari e tutto ciò che ritenete utile ai vostri scopi.
 
Nonostante Facebook sembri lo strumento perfetto per iniziare la vostra avventura online dovrete fare attenzione. Grazie all’altissimo livello di interazione permesso, potrete ritrovarvi sulla vostra pagina anche critiche e domande scottanti. A questa situazione dovete essere preparati, e se non sapete con esattezza come rispondere per risolvere la questione, allora contattate uno specialista. Nei social è infatti importante evitare il passa parola negativo, perché anche se l’utente si trova nel torto, una vostra risposta sbagliata potrebbe ritorcesi contro il vostro brand.
 
Twitter
 
Twitter è forse il più particolare tra i social network in circolazione. Con un orientamento particolare al Customer Service è l’ideale per postare aggiornamenti sul brand, diffondere le news del vostro sito o per monitorare i trend più in voga. Non esiste azienda di successo che non utilizzi Twitter per comunicare aggiornamenti sullo stato dei propri servizi o dei propri prodotti.Grazie a un sistema basato sul “seguire” ed essere “seguiti” saranno le persone a decidere di ricevere i vostri aggiornamenti, mediante l’utilizzo degli hashtag inoltre si potrà postare un “twitt” anche su argomenti generali.

Esempio, volete annunciare un nuovo servizio di hosting? Bene allora scriverete il vostro post con l’aggiunta dell’hashtag #Hosting, in questo modo chi ricercherà quel determinato tag vedrà comparire il vostro twitt senza necessariamente avervi ancora tra gli utenti da cui riceve aggiornamenti.
 
LinkedIn
 
Dedicato quasi esclusivamente ai rapporti di lavoro LinkedIn è un ottimo Social Network con il quale cercare collaboratori o dipendenti qualificati. 
Se siete un libero professionista inoltre potrete inserire ogni dettaglio della vostra carriera personale, in questo modo se risulterete interessanti potreste essere contattati per qualche questione lavorativa. 
 
Grazie ai gruppi di discussione su qualsivoglia tematica, LinkedIn permette a chiunque di dire la sua su ciò in cui è più esperto, incrementando perciò la propria fama ottenendo così nuovi “collegamenti“. Questi non sono altro che le persone che aggiungerete come amiche al vostro profilo. Se su Facebook li chiamate generalmente “amici”, su LinkedIn prendono il nome di “collegamenti”, da qui si evidenzia notevolmente l’orientamento professionale di questo portale. 
 
YouTube
 
Ultimo in questo articolo ma non certo per importanza YouTube. Nonostante molti di voi possano storcere il naso per il fatto di averlo inserito tra i Social Network YouTube è invece una delle risorse più importanti per un’azienda di successo. 
 
Come per Google+ data l’appartenenza di YouTube a Google, ogni cosa che aggiungerete al vostro profilo incrementerà la visibilità del vostro sito web. 
 
Creato per condividere ogni genere di video, offre la possibilità alle aziende di creare campagne pubblicitarie reali con un potenziale spaventoso. Se sarete in grado di creare un video che attiri l’attenzione allora l’effetto virale sarà sorprendente. Su YouTube la cosa più importante è la possibilità di “metterci la faccia“. 
 
Quando postate su Facebook, Twitter o Google+ le persone non hanno una presenza reale che comunica con loro, ma un’entità che si cela sotto il nome della dell’azienda, YouTube al contrario permette a voi imprenditori o liberi professionisti di comunicare quasi di persona con l’utenza del web. 
 
Creando dei video dove parlate apertamente al vostro pubblico sarete in grado di creare fiducia nell’utente, è dimostrato infatti che i video appartengono alla cerchia di contenuti più apprezzati sul web, e la possibilità di mettervi in gioco mostrandovi non fa altro che aumentare le possibilità di successo.Se dovete presentare la vostra azienda, o state per lanciare un nuovo prodotto, YouTubeoffre un ritorno d’immagine molto elevato.Nel prossimo articolo elencherò delle semplici regole da seguire per creare dei profili di successo e interagire con la vostra utenza.
 
Nel frattempo se avete delle domande non esistete a commentare l’articolo.

Sono Alex Skerlavaj, titolare di una web agency a Trieste che si occupa della progettazione e realizzazione di siti web, e-commerce, SEO, web analytics e social network. Come si può intuire la mia passione principale, che si è trasformata nel mio lavoro, è il web. Sono felice di poter condividere le mie passioni qui con voi, vi voglio numerosi e curiosi!

Condividi questo articolo


FacebookTwitterGoogle PlusLinkedInEmailRSS

Condividi in rete

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • RSS
Quando il post fa la differenza: Social Network, quale? Reviewed by on . Con l’articolo introduttivo Quando il post fa la differenza: Social media in azienda – ecco perchè! avevo introdotto la tematica del marketing appli Con l’articolo introduttivo Quando il post fa la differenza: Social media in azienda – ecco perchè! avevo introdotto la tematica del marketing appli Rating:
scroll to top