Home » Microsoft » Surface RT: che ha fatto di male?

Surface RT: che ha fatto di male?

Di per sé, quasi nulla.

Il povero tablet Microsoft paga più per gli errori del produttore.

Iniziamo dal principio, ossia gli interni: perché scegliere un Tegra 3, il quale a confronto con lo Snapdragon 4 le prendeva sonoramente? Dell, Lenovo e Samsung l’hanno tutte fatto, per i loro tablet RT. Non serviva fare da bastian contrari.

Sul display, si può anche sorvolare, non crolla il mondo se non si mette il Retina Ultra HD e complessivamente è reputato un punto positivo del prodotto. Ma sull’assenza di un modulo 3G/4G no, ha segato subito le opportunità in una buona fascia del settore tablet. E considerata la non disponibilità dei driver per dispositivi esterni, è stata una mancanza irrecuperabile.

Qui entra in gioco Windows RT. Ottimizzato non proprio alla grande e dotato di un desktop quasi inutile, senza la possibilità di utilizzarlo con applicazioni di terze parti. Si aggiunga che Microsoft non si è impegnata fino in fondo per cancellare queste percezioni negative ed ecco che la ricetta per il disastro aggiunge altri ingredienti.

Si finisce col prezzo, troppo alto per un dispositivo che avrebbe dovuto di fatto lanciare Microsoft in un mercato, non aveva una posizione da consolidare. Fossero subito partiti aggressivamente a 349 $/€, sarebbe già andato meglio. Un pizzico del contesto poco lusinghiero in cui è partito Windows 8, e il piatto è pronto. 900 milioni di dollari di perdite, grande quantità di invenduto, reputazione pessima di Windows RT, condizionamento a catena per tutti gli altri vendor che cercano di mollare la piattaforma basata su ARM.

Un vero peccato.

Possono cambiare le sorti? Certo, qualche idea in merito ce l’avrei:

1. Ottimizzare sempre più Windows RT 8.1 e spingerlo commercialmente, in particolare facendo leva sull’inclusione di Outlook
2. Aprire ad app desktop di terze parti compilate per ARM, servite comunque tramite lo Store in modo da ridurre malware ed altri inconvenienti
3. Crederci sul prossimo Surface RT, con un SoC più adeguato, una versione cellular e un prezziario adeguato
4. Cercare di ispirare nuovamente fiducia al mercato e agli altri produttori
5. Coinvolgere Nokia, se possibile

Te capì, Ballmer?

Condividi questo articolo


FacebookTwitterGoogle PlusEmailRSS

Condividi in rete

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • RSS
Surface RT: che ha fatto di male? Reviewed by on . Di per sé, quasi nulla. Il povero tablet Microsoft paga più per gli errori del produttore. Iniziamo dal principio, ossia gli interni: perché scegliere un Tegra Di per sé, quasi nulla. Il povero tablet Microsoft paga più per gli errori del produttore. Iniziamo dal principio, ossia gli interni: perché scegliere un Tegra Rating:
scroll to top