Home » Internet » Internet via Satellite elimina il Digital Divide

Internet via Satellite elimina il Digital Divide

gennaio 14, 2014 1:28 pm by: Category: Internet 5 Comments A+ / A-

Riceviamo numerose richieste d’informazione da parte di nostri lettori in cerca di soluzioni al digital divide, ovvero la mancanza di connettività a banda larga che affligge la loro area di residenza.
Sono infatti molti più di quanto si pensa coloro che non hanno alcun accesso alla grande rete, una situazione assurda in un mondo sempre più globale e digitale.

tooway-logo_tIn alcune zone ci sono provider che si affidano a Wimax o altri tipi di connessione basate su ponti radio, ma sono più le volte che si è fuori dal raggio d’azione che quelle in cui ci si rientra. I costi, inoltre, sono raramente alla portata di tutti.
L’ADSL via satellite di Tooway mira a soddisfare sia chi non avrebbe alcun accesso alla banda larga che chi ha una connessione ADSL deludente o che non permette di svolgere attività professionali in modo soddisfacente.

Nel primo caso c’è poca scelta. Tooway ha solo vantaggi per chi non è raggiunto da nulla ma ha un bel tratto di cielo da sfruttare. Non necessita di linea telefonica, si collega più o meno da ovunque e ha costi accettabili, con prezzi che vanno da 19,90 euro a 69,90.

pacchetti-connessione-satellitare-tooway

Le offerte presenti sul sito Tooway.it

Rispetto a non avere Internet, Tooway ha solo vantaggi. Rispetto a una normale ADSL, ha dei ping più elevati – quindi non è consigliata per chi vuole giocare a videogame in multiplayer – ma ha dei valori di upload molto migliori, fino a 6 megabit. Cifre da sogno, per esempio, per uno studio fotografico o per un produttore di video. Sempre che ci si mantenga nell’ambito dei consumi di banda, che vanno dai 10 GigaByte del pacchetto M ai 50 del pacchetto XXL.

Per toglierti ogni curiosità su come avere Internet via satellite, visita il sito di Tooway.it. Il requisito è avere una parabola, o la possibilità di installarne una, che riceva correttamente i satelliti della flotta di Eutelsat.

Per maggiori approfondimenti, leggi l’intervista realizzata da Tom’s Hardware.

Condividi in rete

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • RSS
Internet via Satellite elimina il Digital Divide Reviewed by on . Riceviamo numerose richieste d'informazione da parte di nostri lettori in cerca di soluzioni al digital divide, ovvero la mancanza di connettività a banda larga Riceviamo numerose richieste d'informazione da parte di nostri lettori in cerca di soluzioni al digital divide, ovvero la mancanza di connettività a banda larga Rating: 0
  • PetroD

    Ottimo articolo pubblicitario e niente più… Non si parla del limite in GB previsto su quasi tutte le connessioni via satellite…Per quella più economica addirittura 10GB, si arriva ad avere una connessione accettabile(e sottolineo accettabile) solo pagando 70€ al mese IVA ESCLUSA (50 GB + illimitato dalle 23 alle 7 di mattina ) ,non si elimina il Digital Divide attraverso queste cifre … Parliamoci chiaramente cosa me ne faccio di 20Mb in download se poi mi ritrovo con 10 Gb al mese da sfruttare? Mi guardo 10 video in hd su youtube alla velocità della luce ed ho finito tutti i Gb a disposizione… Queste offerte suonano come : ” L’operazione è perfettamente riuscita ma il paziente è morto!”

  • RobertoBuonanno

    Scritto nel post a chiare lettere, oltre che indicato nella seconda immagine: “Sempre che ci si mantenga nell’ambito dei consumi di banda, che vanno dai 10 GigaByte del pacchetto M ai 50 del pacchetto XXL.”

  • PetroD

    errore mio, ho letto male…
    Rimango comunque dell’opinione che non sia tra le soluzioni preferibili al problema del digital divide i costi sono alti rispetto a ciò che viene offerto

  • Olivier Gratton

    Ciao PetroD, capisco la tua difficoltà a percepire il vero senso dell’offerta satellitare in Europa. Non è immediato. Però attenzione, non è il solo minor prezzo a giustificare una scelta. C’è anche il fatto che ogni uno degli utenti deve trovare un alternativa in sostituzione al nulla, se gli capita di ritrovarsi in una zona in Digital Divide. Per gli utenti che ne avrebbero bisogno e che devono fare i conti con il nulla di fatto, in questo caso, il satellite diventa una seria soluzione. Affidabile, ormai performante e con ottima continuità di servizio. E chiaro che le caratteristiche del servizio terrestre non possono essere contemplate come riferimento comparativo per valutare il satellite, anche se non tutti gli utenti hanno bisogno di un uso senza limiti del proprio collegamento. Esiste anche la possibilità di programmare il download, in modo tale di non intaccare il conteggio di traffico diurno, e questo è una possibilità da non sottovalutare per chi non si vuole accontentare. Chiaramente, non mi pare che in Italia ci sia la possibilità di usufruire dei servizi di connettività con continuità senza dover pagare un abbonamento. Fai bene i confronti, ogni profilo TOOWAY fa corrispondere un rapporto quantità/qualità/prezzo specifico di elevato valore senza eccedere con i costi. Mi viene un dubbio però, se fai questi confronti con aspetti economici è perché usi un sistema diverso dal servizio TOOWAY? Vogliamo chiedere ad un utente di Tooway dire la sua invece? Ciao a tutti. 🙂

  • Gianni_gia

    in effetti sarebbe stato utile un confronto rispetto altre tecnologie come EOLO ma conta che anche quest’ultimo ha forte limitazioni ed è presente solo in certe zone.
    Con la versione base, fascia oraria 8-24, hai la limitazione ad 1 solo GB al giorno.
    P.S. è ovvio che le soluzioni per il Digital Divide costino di più, non serve fare il grillino che urla allo scandalo.

scroll to top