da Glasslands Xbox One, un E3 che salva l’E3

Xbox One, un E3 che salva l’E3

Bastava avere un po’ di pazienza. Pazienza? Sì. Quella cosa così noiosa da richiederne a suo volta parecchia per essere fruita a dovere. Uno sforzo mica da poco per una razza così particolare come è quella del videogiocatore. E con pazienza l’E3 piano piano è anche lui finalmente arrivato, carico delle sue attese, carico soprattutto delle […]
da Glasslands Xbox One e la conferenza della discordia

Xbox One e la conferenza della discordia

La conferenza di Microsoft non è stata certo quello che si può dire una conferenza vincente. Ma questa Xbox One è davvero un progetto così mal impostato, o è stato solo questo meeting a non elogiarne a dovere i pregi?
da Matt's Games Viewpoint Il “gioco fantasma”, leggasi: marketing di successo

Il “gioco fantasma”, leggasi: marketing di successo

( ! ) Warning: extract() expects parameter 1 to be array, null given in /home/siti/tomsblog.it/public_html/wp-content/plugins/wp-rss-excerpts-thumbnails/includes/libraries/WPThumb/wpthumb.php on line 409 Call Stack #TimeMemoryFunctionLocation 10.0001230208{main}( )../index.php:0 20.0001233912require( '/home/siti/tomsblog.it/public_html/wp-blog-header.php' )../index.php:17 39.467627994544require_once( '/home/siti/tomsblog.it/public_html/wp-includes/template-loader.php' )../wp-blog-header.php:16 49.617328139768do_feed(...
da Matt's Games Viewpoint Gli Ingranaggi che hanno cambiato per sempre il videogioco

Gli Ingranaggi che hanno cambiato per sempre il videogioco

A breve uscirà su Xbox 360 Gears of War: Judgment, l'ultimo capitolo della storica saga action di Epic Games. Perché questo brand è così importante non solo per il team del North Carolina e Microsoft ma addirittura per l'intera industria videoludica?
da Matt's Games Viewpoint The Walking Dead, Dishonored, Journey: qual’è il vero “gioco dell’anno”?

The Walking Dead, Dishonored, Journey: qual’è il vero “gioco dell’anno”?

È facile chiamare "gioco dell'anno" il titolo meglio riuscito e curato, ma quando c'è più di un gioco meritevole? Se invece nessuno dei giochi pubblicati si distingue dagli altri per un vero motivo? A questo punto è davvero così importante avere un gioco dell'anno?