da Pino Bruno

Addio CEC-PAC, mail autarchica non ci mancherai

“Posta Eccentrica e Cabalistica”, si diceva nel 2010, quando il ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta decise di dare il via alla faraonica impresa del servizio di Posta Elettronica Certificata CEC-PAC. Un obbrobrio tecnologico e semantico: “Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadino”.   Nelle intenzioni, ogni italiano avrebbe dovuto dotarsi di una casella
da Pino Bruno

Smart City, Firenze è un buon esempio con i suoi cassonetti interrati per i rifiuti

Gli uffici stampa, si sa, tendono sempre a edulcorare le notizie, affinché la committenza ne venga fuori sempre al meglio, ma i numeri son numeri. E quelli di Firenze Smart City appaiono di tutto rispetto. A cominciare dai cassonetti interrati per i rifiuti per finire ai sistemi di sincronizzazione dei semafori e di controllo del
da Pino Bruno

Le nostre vite sul sito della Cassazione, altro che diritto all’oblio

Va bene la trasparenza, ma perché non omettere cognomi e indirizzi? La Corte di Cassazione ha appena reso accessibile in una sezione dedicata del sito internet – SentenzeWeb – un potente motore di ricerca che permette di accedere a tutte le sentenze civili degli ultimi cinque anni. I documenti, in formato PDF, sono stati copiati
da Pino Bruno

Smart City italiane, quelle vere e quelle farlocche

E già, si fa presto a dire Smart City. Molti amministratori comunali pensano di essere smart raccontando interventi di innovazione che spesso si rivelano solo vetrine per giornalisti allocchi. Reti Wi-Fi che funzionano soltanto il giorno dell’inaugurazione, semafori che di intelligente hanno solo il nome, sistemi fasulli di monitoraggio del trasporto urbano e  via millantando. Related posts: Smart City, l’esempio di Barcellona Nasce la social bike, elettrica e intelligente Le biciclette...
da Pino Bruno

A Trento la ricetta medica non è più di carta

Un’altra sanità, più efficiente e meno sprecona, è possibile anche in Italia. In provincia di Trento non si usano più le ricette rosse, cioè le prescrizioni farmaceutiche. Niente più carta. Dematerializzate. Più di 400mila dal 3 dicembre fino a pochi giorni fa. Il decreto ministeriale è del 2011 ma soltanto la Provincia autonoma di Trento Related posts: Sanità digitale, adelante senza juicio Fascicolo Sanitario Elettronico a macchia di leopardo eGovernment: la ricetta digitale Carta di...
da Pino Bruno

Opere Pubbliche Digitali incompiute: il Giudice di pace

Uno dice “opere pubbliche incompiute” e pensa agli eterni lavori per la Salerno Reggio-Calabria e alla miriade di carceri, ospedali, strade, autostrade, scuole, eccetera lasciati a metà. Monumenti allo spreco del denaro pubblico. Sono così tante che è incompiuto persino il censimento delle opere incompiute, come denuncia Il Sole 24 Ore. Anche la strada dell’eGovernment Related posts: Agenda Digitale sani il SANA eGovernment: sembra facile cambiare residenza online PEC io sono un’autarchica Pillole...
da Pino Bruno

Italiani in rete: molto shopping poco eGovernment

È tutta colpa del divario digitale, delle infrastrutture che non ci sono, della banda che è troppo stretta? In alcune aree del paese il digital divide è drammatico e ci sono sindaci che devono fare i segnali di fumo per invocare attenzione e connettività, ma il problema non è soltanto questo. Vanno sfatati alcuni luoghi Related posts: Una parola al giorno: eGovernment eGovernment de’ noantri La Babele dei 50mila software nei Comuni italiani eGovernment: sembra facile cambiare residenza...