da Matt's Games Viewpoint Di conferenze, illusioni e speranze: guida pratica al dopo-E3

Di conferenze, illusioni e speranze: guida pratica al dopo-E3

*disclaimer: quello che state per leggere è probabilmente l’editoriale più “personale” del sottoscritto, e ammetto di aver dato sfogo ad un lato fanboy più del previsto. Tuttavia, è anche, con ogni probabilità, il modo migliore di mostrare una reazione veritiera di quella parte di utenza che ha vissuto con trasporto gli eventi dell’E3, a metà […]
da Matt's Games Viewpoint Giochi Senza Frontiere: l’Europa del Single Digital Market

Giochi Senza Frontiere: l’Europa del Single Digital Market

La Commissione Europea ha dato il via libera all'avvio dei lavori per abolire gli store digitali regionali, unificandoli in un unico, grande mercato digitale Europeo. Con tutti i suoi pro e contro, specie per i videogiocatori...
da Matt's Games Viewpoint Pirateria e videogame, una battaglia senza vincitori

Pirateria e videogame, una battaglia senza vincitori

La pirateria è uno dei fenomeni peggiori per chiunque, nell'ambito videoludico, dai giocatori legittimi all'industria, ma cosa succede se gli sviluppatori decidono di ripagare i pirati con la stessa moneta?
da Matt's Games Viewpoint “Always-On”, quando il gioco sociale diventa un obbligo

“Always-On”, quando il gioco sociale diventa un obbligo

"Nessun uomo è un isola", recitava il poeta seicentesco John Donne, e tale sembra essere l'idea alla base della necessità di connessione permanente, verso cui l'industria videoludica sembra voler forzare sempre più i propri utenti. Volenti, o nolenti.
da Matt's Games Viewpoint Giochi usati, una spada a doppio taglio

Giochi usati, una spada a doppio taglio

Dai DRM alle near-field tecnologies, passando per le connessioni permanenti: tutti i metodi con cui l'industria vuole combattere il "male" del commercio dei giochi usati. Ma è davvero un fenomeno così negativo?
da Matt's Games Viewpoint La dura legge della giungla videoludica

La dura legge della giungla videoludica

Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, vero nei fumetti come nei videogame: cosa accade quando le decisioni creative vengono scavalcate dalle esigenze di mercato o dalle pretese dei fan?