Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on 6:00 pm in Punti di vista, Riassunti della settimana | 0 comments

Il riassunto della settimana 15-21 Giugno

Il riassunto della settimana 15-21 Giugno

Il riassunto della settimana è una rubrica a cadenza (ma va?) settimanale che ha lo scopo di fare quello che un po’ tutti facevamo a scuola e preparare un riassunto di quello che è successo negli ultimi 7 giorni nel mondo videoludico, in modo da poter essere informati o quantomeno far finta quando capita di parlare di videogiochi. Cosa è successo questa settimana? Vediamolo subito:

Xbox One diventa retrocompatibile: Con un annuncio che nonostante sia ormai vecchio di una settimana sta ancora facendo discutere i giocatori e parlare di se, Microsoft ha annunciato l’arrivo della retrocompatibilità su Xbox One: sarà quindi possibile giocare alcuni titoli di Xbox 360 direttamente sulla sua “sorella maggiore” (c’è già una lista preliminare di titoli supportati e su Xbox.com è possibile indicare le proprie preferenze da questo punto di vista). Il tutto per ora è in beta, ma stando a quanto dice Digital Foundry funziona già più che egregiamente.

The Last Guardian vive: È stato, come vedremo, l’E3 degli annunci improbabili. Sony ci ha sicuramente messo del suo e tra le altre cose ha confermato che The Last Guardian esiste ancora, è in sviluppo ed arriverà su PS4 nel corso del 2016. Il progetto è ancora nelle mani di Fumito Ueda (è stato da poche ore smentito il coinvolgimento di Mark Cerny, che si sta limitando a fungere da consulente per quanto riguarda l’hardware della console). Che sia finalmente la volta buona?

Final Fantasy VII e il remake che tutti sognavano: Si è parlato non a caso di annunci improbabili: alla festa partecipa anche Square Enix con il tanto atteso remake con grafica moderna di Final Fantasy VII, capace davvero di scatenare l’entusiasmo dei fan (il trailer è già oltre gli 8 milioni di visualizzazioni). Stando alle parole di Nomura sarà più di una semplice conversione in HD, il che potrebbe significare cambi in vista per quanto riguarda storia e gameplay.

Shenmue III su Kickstarter: A chiudere questo ciclo di annunci a sorpresa che hanno reso l’E3 2015 una delle edizioni più pazze della fiera ci pensa Yu Suzuki, che sul palco di Sony ha mostrato (finalmente) il futuro della sua serie più celebrata: Shenmue. È partita infatti una campagna Kickstarter per il titolo, capace di raccogliere in meno di 10 ore la soglia minima richiesta e lanciata adesso alla corsa verso i 10 milioni, che permetterebbero a Suzuki di sviluppare un titolo veramente open world.

Star Fox Zero: Chi ha seguito il Digital Event di Nintendo sa già che la casa di Kyoto non è stata all’altezza di quanto mostrato l’anno scorso in occasione dell’E3 ed in generale ha offerto una delle prestazioni più insipide di sempre. In mezzo a tanta delusione però arrivano alcuni interessanti dettagli sul prossimo StarFox, battezzato Star Fox Zero e, nonostante tempo fa Hideki Kamiya avesse detto il contrario, sviluppato per quanto riguarda il single player in collaborazione con Platinum Games.

Addio Batmobile: Come cantava Bart Simpson, “La batmobile schifo fa, Joker che ci sta a far”. Immaginiamo quindi che Warner Bros abbia deciso di seguire questo consiglio quando ha cancellato la Batmobile Edition di Batman Arkham Knight. Sciocchezze a parte (che ormai lo sapete, ci piacciono troppo per provare a rimanere seri) la casa è comunque corsa in qualche modo ai ripari, offrendo oltre al rimborso dell’acquisto lo skin pack new 52. Rimane chiaramente l’amaro in bocca, visto che si parla di quello che è molto probabilmente il veicolo a quattro ruote più figo di tutti i tempi, ma dovremo “accontentarci” di guidarlo nella Gotham virtuale dell’ultima fatica Rocksteady.

Recensioni, anteprime e speciali: La scorsa settimana vi avevamo parlato delle nostre aspettative sull’E3 nel nostro appuntamento (viva la fantasia) “Aspettando l’E3 2015”. Potevamo quindi non tirare anche le somme? Beh, in realtà si, però lo abbiamo fatto lo stesso: trovate quindi sul sito i nostri top e flop della manifestazione. Per la serie “la brutta vita del redattore” abbiamo poi provato per voi in anteprima Assassin’s Creed Syndicate (qui le nostre impressioni), oltre ad avervi parlato tra le altre cose di Harvest Moon: The Lost Valley e di The Elder Scrolls Online: Tamriel Unlimited.