Capello vieta Facebook e Twitter ai nazionali inglesi. Poco sesso e zero social network per vincere

Non solo scelte tecniche per Fabio Capello, nella preparazione dei mondiali di calcio sudafricani. Il celebre allenatore pensa proprio a tutto, dalle condizioni climatiche alla concentrazione di giocatori dentro e fuori dal campo.

Capello a Marchette dà il buon esempio e non si fa distrarre da Danah Matthews.

Il mister della nazionale inglese ha esordito dicendo che, durante la competizione, limiterà a due gli incontri con mogli e fidanzate – altrimenti note come WAG, wives and girlfriends  – in modo da evitare ogni possibile distrazione dall’obiettivo finale. Questa è una scelta abbastanza comune, si cerca sempre di evitare che i giocatori esauriscano le proprie energie lontani dal pallone.

Victoria Beckham, la capostipite di tutte le Wag.

La novità dei Mondiali del Sud Africa invece è il veto ai social network. L’allenatore nostrano teme infatti che i commenti che scaturiscono dalle interazioni con i fan riguardo la vita nel ritiro inglese potrebbero creare divisioni e attriti nel gruppo.
I giocatori che saranno trovati su Facebook o Twitter dalle cyber spie di Capello saranno puniti severamente, la massima condanna potrebbe essere addirittura l’esclusione dalla rosa.
Quindi la ricetta per la vittoria è: “poco sesso e niente social network”. Dura la vita del calciatore!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • Email
  • RSS