Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login
Lost your password?

100 ragioni per comprare uno smartphone: fare la spesa senza stress!

17 maggio 2011
By

Andare a fare la spesa per alcuni è una noiosa incombenza, e per altri un trauma da recuperare in un paio di giorni. Almeno nelle zone più abitate, in effetti, è un’esperienza sgradevole: devi cercare parcheggio, muoverti tra migliaia di persone che stanno facendo la stessa cosa, cercare i prodotti, spuntare la lista.

Ecco. La lista della spesa.

Da quello che vedo nei negozi vicino a casa, tante persone usano ancora il tradizionale bigliettino. Funziona alla grande, da sempre, ma si può fare di meglio.

Lo smartphone viene in soccorso, in due modi. Il primo è con la funzione “note” presente in tutti i modelli, il secondo con un’applicazione dedicata. Ecco i vantaggi, se si usa un’applicazione semplice o la funzione per prendere appunti.

  • Il telefono ce l’hai sempre in tasca, quindi ogni volta che ti viene in mente “dovrei comprare le batterie”, te lo puoi segnare. Non ti capita più di dimenticare cose che non possono mancare a casa, tipo la carta igienica (quando manca, di solito, non puoi andare a chiederla al vicino).
  • La lista sul telefono non la perdi, a meno di perdere tutto il telefono.
  • Con il copia/incolla qualcun altro ti può mandare per mail o SMS la propria lista, e tu non devi far altro che aggiornare

Se invece usi un’applicazione più evoluta (io ho scelto Grocery Gadget) si guadagna qualcos’altro

  • Scrivi una volta, usa sempre: le applicazioni hanno liste riutilizzabili. A ogni spesa selezioni quello che devi comprare da una lista (personalizzata) più grande, e in negozio non fai che “spuntare” i vari prodotti. Quindi dovrai scrivere “marmellata fragole bio” una volta sola; poi non si fa altro che aggiungerla alle cose da comprare e agli acquisti fatti
  • Condivisione. Questa è fantastica, e per me ha rappresentato una ragione valida per pagare Grocery Gadget circa quattro euro. L’applicazione salva e scambia dati con un server, così più utenti possono gestire le stesse liste.

Che significa? Che se la mia compagna aggiunge qualcosa con il suo telefono, la lista si aggiorna anche sul mio in tempo (quasi) reale, e viceversa.

  • Le applicazioni in genere permettono di gestire più liste, che uno si organizza come vuole.
  • Con un’applicazione volendo si possono sfruttare codici a barre e fotografie, ed eventualmente anche sconti e promozioni . Non ne ho mai sentito il bisogno, ma la funzione c’è.

Risultato finale: meno stress per “ricordarsi” cosa comprare, meno stress e meno tempo passati in negozio. E credo di poter dire che si risparmia anche in denaro, oltre che in tempo e salute: siccome non giro più come uno zombie tra le corsie, non compro più prodotti inutili – che altrimenti non avrei comprato.

 

Condividi questo articolo

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email
  • RSS

Tags: , ,