Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login
Lost your password?

Trovato su eBay: dati di accesso alla rete di un aeroporto

30 settembre 2011
By

Dal 2001 prendere un aereo è un’attività piuttosto stressante, perché i controlli sono diventati più lunghi e tediosi, e qualche volta troppo invadenti. Si rischia di perdere l’aereo se non si arriva abbastanza in anticipo, perché potresti metterci più di un’ora ad arrivare nell’area passeggeri.

Tutto per la sicurezza. Certo poi suona strano se uno si compra su eBay un switch di rete e ci trova un sacco di dati relativi alla rete di un aeroporto. È successo a Michael Kemp, un ricercatore di sicurezza che stava semplicemente cercando di risparmiare sui dispositivi per la propria società.

Nello switch ci ha trovato un po’ di tutto. Secondo Kemp è “dannatamente improbabile” che con quei dati si possano far dei danni, anche se “fondamentalmente potremmo entrare al Prestwick (l’areoporto in questione) essere Serco (il gestore della rete) per un po’, e controllare il traffico (di rete)”.

Visto che si parla di una LAN che tiene gli aerei per aria quel “dannatamente improbabile” è già troppo.

Il fatto è che i lavoratori del Prestwick sono caduti nella stessa ingenuità di molti consumatori. Se hai dei dispositivi elettronici, allora dentro ci sono delle informazioni che probabilmente non vuoi rendere pubbliche. Che si tratti di uno switch di rete o di un computer, prima di venderlo o buttarlo bisogna assicurarsi di cancellare tutto.

In verità i responsabili dell’aeroporto hanno spiegato di avere un contratto con una società che dovrebbe evitare questo tipo d’incidenti, ma evidentemente si sono messi nelle mani sbagliate, oppure hanno pensate che gli switch di rete non facessero parte dei prodotti a rischio.

Sta di fatto che la lezione è chiara. L’aveva già ricordata Paolo Attivissimo, parlando delle foto intime di Scarlett Johansson. “Se non volete che le vostre foto private finiscano in Rete, non fate foto private. Oppure imparate le basi della sicurezza informatica”, scriveva un paio di settimane fa.

Portatili usati su eBay.... hmmm

Ma non si tratta solo delle fotografie. Pensate a quello che avete sul vostro hard disk, e immaginate di vendere il PC e che qualcun altro, chiunque altro, veda quei dati. Bollette, dichiarazione dei redditi, musica e film di “provenienza ignota”, anni di posta elettronica, chi più ne ha più ne metta.

Certo, evitare l’intrusione di un hacker a caccia di denaro o fama, come è successo all’attrice, magari non è semplicissimo. Però lo è cancellare tutto prima di vendere. Oppure tenetevi lontani dai dispositivi elettronici. Scusate se non mi alzo.

Condividi questo articolo

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email
  • RSS